Menu Chiudi

Storia

Il Coro Valle del Pelago è nato nell’inverno 1973/74 per volontà del Maestro Antonio Pietro
Picchietti(Pietrino) che, con altri quattro giovani amici, dopo una giornata trascorsa sulla neve, in
occasione di una manifestazione sportiva nazionale, e conclusasi attorno ad un tavolo in compagnia
di un fiasco di buon vino, si trovarono ad intonare serenate e canzoni di montagna sotto le finestre
degli amici del paese per testare la loro intenzione di unirsi a quell’allegro ed improvvisato gruppo.


In men che non si dica la compagnia si fece più numerosa e la serata trascorse con euforica allegria.
Per ripetere l’amichevole atmosfera di quei momenti Pietrino radunò sempre più spesso il gruppo di
amici e, canto dopo canto quasi senza accorgersene, si ritrovò a dirigere un coro accresciuto di
giovani e meno giovani, del paese, prima, e dell’intera valle, in seguito, tutti uniti dall’amore per i
canti di Montagna.

Da allora il loro vero ed unico scopo è sempre stato quello di mantenere vive le
voci e le tradizioni tipiche della montagna e soprattutto quei valori culturali e morali del patrimonio
folkloristico che, altrimenti, andrebbero inevitabilmente scomparendo.

Il successo, la simpatia e tanti lusinghieri consensi, il Coro Valle del Pelago li ha ottenuti in tante città e paesi dell’Emilia Romagna, della Toscana, del Trentino, della Liguria, del Friuli Venezia Giulia, del Piemonte, della
Lombardia, del Veneto e, ancor più, nelle trasferte di Vienna (1987) e Stati Uniti d’America(1992).


Dopo oltre quaranta anni di sapiente ed apprezzata attività Pietrino ha lasciato la guida del gruppo
di amici, ed ora, da lassù, ci osserva e, senz’altro, canta insieme a noi.


Oggi il Coro è diretto dal giovane Tazzioli Daniele Maestro che sta studiando pianoforte e canto
presso l’istituto (Issm) Orazio Vecchi di Modena, che con ammirevole entusiasmo ha raccolto la
sfida di proseguire nell’opera di arricchimento culturale che le motivazioni del gruppo hanno
sempre voluto trasmettere in tutte le sue esibizioni.